Il Disturbo Psicopatologico

Definizione sintetica del concetto in chiave cognitivista

Disturbo Psicopatologico/ Quando il perseguimento di un nostro scopo, che ha un certo valore, rischia di essere compromesso o è già stato compromesso si prova sofferenza.

Il grado di sofferenza è determinato dal valore dello scopo in questione.

La sofferenza psichica fa parte del normale funzionamento di un sistema cognitivo, del vivere quotidiano. Il soffrire non è indice di patologia, anzi è funzionale all'adattamento in quanto il sistema si attiva al fine di ridurre la sofferenza e quindi far collimare lo stato attuale con lo stato desiderabile: cambiare le strategie di perseguimento dello scopo aumentandone l'efficacia oppure rinunciare allo scopo abbassando il suo valore e di conseguenza l'importanza del suo raggiungimento. Secondo l'ottica cognitivista il nucleo del disturbo psicopatologico è definito proprio dalla impossibilità da parte del sistema cognitivo di cambiare, ciò determina una persistente rappresentazione della compromissione dello stesso e medesimo scopo.

Il sistema continua ad attribuire una certa importanza a uno scopo irraggiungibile, non riesce a modificare la gerarchia degli scopi al fine di attivare un processo di rinuncia, e le strategie di perseguimento dello scopo al fine di attivare un processo di più efficace impegno.

Kelly (1955) afferma che “ è un disturbo psichico qualunque costruzione personale che continua a essere utilizzata nonostante sia ripetutamente e sistematicamente invalidata”

Un comportamento è patologico se è coatto, costantemente ripetuto nel tempo e senza alternative.

In altre parole, il disturbo psicopatologico si caratterizza nel mettere in atto sempre la stessa strategia, nonostante sia possibile cambiarla, che oltre ad essere fallimentare, è l'unica che si conosce, non si intravedono scenari alternativi; inoltre, il soggetto, spesso, si rende conto di avere la possibilità di cambiare tale strategia (egodistonia).

Accanto a quest’impossibilità del sistema di attivare dei cambiamenti, si aggiunge anche un'altra sofferenza: "il problema secondario", che è rappresentato dall'ulteriore disagio e sofferenza che un soggetto si crea osservando e giudicando il fatto di avere il disturbo iniziale.

Bibliografia

  • GEORGE A. KELLY, La psicologia dei costrutti personali. Teoria e personalità, Raffaello Cortina Editore, Milano 2004, pp. 392, Euro 35,50
  • Beck A.T. (1976) Principi di Terapia Cognitiva. Un approccio nuovo alla cura dei disturbi affettivi. Astrolabio, Roma, 1988
  • Castelfranchi Cristiano, Mancini Francesco e Miceli Maria “Fondamenti di cognitivismo clinico” Bollati Boringhieri, 2001
  • Lorenzini R., Sassaroli S. “La Mente Prigioniera – Strategie di terapia cognitiva” Raffaello Cortina Editori, 2000
  • Semerari Antonio, “Storia, teorie e tecniche della psicoterapia cognitiva” Edizioni Laterza, 2006




Ambiti di Intervento

  • Consulenza e psicoterapia individuale e di coppia
  • Trattamento di disturbi d’ansia, attacchi di panico e depressione
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, abbuffate compulsive)
  • Colloqui di sostegno psicologico (per problematiche legate a stress, autostima)
  • Consulenze sessuali
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • Consulenza psicologica rivolta al singolo, ai genitori, alle famiglie per minori a rischio

Dott.ssa Mariella Spilabotte | Via Madonna della Neve, 68 - 03100 Frosinone | Poliambulatorio BIOLAB - 03029 Castelmassimo (FR) - 57, v. S. Maria | Tel. 338. 4709089
E-mail:
mariellaspilabotte@gmail.com | privacy


Iscritta all'Albo degli Psicologi dal 09/09/1996 N. 6739

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2015 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dr.ssa Mariella Spilabotte.
Ultima modifica: 19/02/2016