Disturbo Dipendente di Personalità

In linea generale è possibile identificare un set di stati mentali tipico, rigido al mutare dei contesti per ciascun disturbo di personalità. Nello specifico, per quanto riguarda il disturbo dipendente di personalità lo stato mentale tipico, in riferimento allo schema del sé, oscilla tra stato desiderato di autoefficacia (sé competente in presenza dell’altro, padronanza, senso di calore, sicurezza, gioia e benessere) e stato temuto di vuoto terrifico e disorganizzato, in cui predomina una rappresentazione di sé inadeguato (fragilità in assenza dell’altro, senso di abbandono e perdita); in riferimento allo schema delle relazioni interpersonali esso è caratterizzato dallo stato di overwhelming e dallo stato di coercizione.

Quando i nostri scopi affiorano alla coscienza in maniera disregolata veniamo ad essere paralizzati nel rapporto con il mondo. Il processo di regolazione può risultare deficitario per difetto o per eccesso.

In cosa consiste lo stato di “overwhelming”?

Lo stato di overwhelming, in particolare, consiste in una rappresentazione caotica e contemporanea di molteplici scopi e compiti accompagnata da un’incapacità di selezionarne uno su cui concentrare l’attenzione. In questo stato l’individuo passa continuamente da un compito all’altro senza organizzare piani e stabilire priorità. Tale stato comporta dunque una sensazione di confusione, abbattimento e bassa efficacia personale ed è legato allo schema delle relazioni interpersonali dei soggetti con DDP, caratterizzato da compiacenza, bisogno di accontentare tutti e necessità di far propri gli scopi delle figure di riferimento: i vari contesti sociali attivano molteplici scopi spesso in conflitto tra loro, nei confronti dei quali il soggetto non è in grado di stabilire gerarchie di rilevanza che consentirebbero la scelta consapevole di uno scopo.

L’esperienza di overwhelming è comune anche ai soggetti depressi, ma in tal caso essa sembra legata più ad una bassa rappresentazione delle risorse che ad un’eccessiva rappresentazione dei compiti.



Articolo a cura della
Dr.ssa Mariella Spilabotte
Psicologa e Psicoterapeuta a Frosinone

Dr.ssa Mariella Spilabotte

Psicologa e Psicoterapeuta a Frosinone
P.I. 2389810603
Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Lazio n. 6739
Laureata in Psicologia

Dove opero
© 2019. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it